Il tuo carrello al momento e' vuoto.

Login - "Non sei registrato? Fallo ora in questa pagina!

Voci presenti 37 divise in: 1 2 3 pagine.

Vedi scheda completa di:

Tazza

Un tempo usata per raccogliere la cera delle candele, questa coppa ormai non ha altra funzione che filtrare la luce delle lampade. Si pone alle estremità dei bracci ed è disponibili in svariate forme e...

Tazza
Vedi scheda completa di:

Cesta (o Gabbia)

In un lampadario Ca' Rezzonico, è la parte centrale delimitata da aste e dai  fondini. Al suo interno viene posizionato un giardino oltre a quelli presenti sulle aste...

Cesta (o Gabbia)
Vedi scheda completa di:

Reciea

E' un elemento a forma di voluta al quale, tramite fil di ferro, può essere appeso qualsiasi elemento...

Reciea
Vedi scheda completa di:

Cornucopia

E' l'elemento presente sulle anse dei bracci al quale vengono solitamente appesi i pendenti tramite riccioli di vetro. Dona movimento e rende prestigiosa...

Cornucopia
Vedi scheda completa di:

Cimiero

E' il piano superiore che va a chiudere il corpo principale del lampadario al quale dona maggior pregio.Possono esser presenti anche più cimieri qualora si necessitasse di sviluppare ulteriormente in altezza il...

Cimiero
Vedi scheda completa di:

Bossola

Elemento fondamentale nella creazione di un lampadario Ca' Rezzonico. Verrà infilato su un tubo metallico...

Bossola
Vedi scheda completa di:

Asta (o montante)

E' l'elemento portante di tutta la struttura del lampadario Ca' Rezzonico. Su ogni asta possono essere inseriti uno o più palchi se si volesse donar maggior fasto al ...

Asta (o montante)
Vedi scheda completa di:

Applicazione a caldo

Tecnica nella quale uno dei due elementi viene aggiunto all'altro operando alla temperatura di lavorazione. Le unioni alternative possono essere effettuate tramtie graffe metallcihe (di minor pregio) o  collanti chimici (meno...

Applicazione a caldo
Vedi scheda completa di:

Avventurina

E' un'emulazione del quarzo avventurina realizzata unendo ossidid metallici al vetro. I riflessi tipici si realizzano in colorazione bluastra o rame....

Avventurina
Vedi scheda completa di:

Baloton

E' la classica lavorazione a rombi possibile su tutti gli elementi del lampadario (bracci esclusi). Per poter ottenere un risultato del genere, si inserisce il bolo vitreo in uno stampo ("bronzin") che, al momento del soffio, imprimerà il tipico intreccio a...

Baloton
Vedi scheda completa di:

Bolo vitreo

E' la massa rotondeggiante incandescente estratta dal crogiolo tramite la canna da soffio....

Bolo vitreo
Vedi scheda completa di:

Ca' Rezzonico

Termine che identifica i lampadari realizzati interamente a mano da maestri vetrai e caratterizzati da numerosi elementi ornamentali. L'origine del nome si deve alla famiglia Rezzonico per la quale fu creato nel '700. Tutto è creato con maestria, in quanto i pezzi si devono incastonare prefettamente fra di loro. A caratterizzare questo tipo di lampadario la numerosa presenza di foglie, fiori ed altri elementi pendenti...

Ca' Rezzonico
Vedi scheda completa di:

Canna da soffio

E' il tubo utile al vetraio, per estrarre dal crogiolo il vetro fuso e per completare i passi successivi (soffiatura e...

Canna da soffio
Vedi scheda completa di:

Colore in fogo

E' il colore ottenuto miscelando a caldo (durante la fondita) i pigmenti con il materiale vitreo. Ciò permette di mantenere i colore vivo ed inalterato al passare del tempo. Questa lavorazione resta la migliore rispetto a quella più moderna dove si prevede la successiva verniciatura del...

Colore in fogo
Vedi scheda completa di:

Cristallo veneziano

Proveniente direttamente dalla tradizione del XVII secolo, è un tipo di vetro molto brillante che si ottiene addizionando silicato di piombo al vetro stesso.Nella lavorazione muranese, si predilige la soda in quanto dona leggerezza e maggiore durata al...

Cristallo veneziano

Voci presenti 37 divise in: 1 2 3 pagine.